oltre mare, sinteticommento al romanzo

“forse qualcosa di artificiale c’era già, nella vita a venezia. non nel senso di artefatto, o brutto, o comunque negativo. nel senso di creato diversamente dal resto del mondo. come se l’aria che si respirava, il dolceagro salmastro del ricordo di questa città, i palazzi, il cielo, l’acqua, tutta l’estensione dello sguardo che girovagava all’intorno per abbracciare il più possibile, come se tutto questo, dunque, avesse un’altra origine.

non si possono fare progetti, in questa città sospesa nel tempo si può solo vivere il presente, essere di passaggio per un altro posto o per un altro mondo, per la vita più in là o per la morte stessa.”

un romanzo dalle tematiche preziose – la ricerca, l’amore e il perdono, la riflessione sulla vita e la sua origine ed essenza – disseminate in una vicenda familiare da assaporare passo dopo passo: un viaggio emozionale tra un passato presente e un futuro che si può già toccare, in cui ogni cosa umana, persino i dubbi e le sofferenze, prende forma ed emerge dal mare della normalità, e risplende di tenera bellezza.

oltre mare, di maria luperini, edito da i sognatori, si trova qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...