top ten dei film strani (che lasciano un segno)

  1. big fish è tra i film di tim burton che preferisco. mix perfetto di realtà e fantasia, fa sognare con i suoi personaggi bizzarri, le scenografie favolose, la musica di danny elfman e un cast straordinario (tra cui l’immancabile helena bonham carter nei panni della strega che vede come le persone moriranno).
  2. the fisher king (ita: la leggenda del re pescatore) risale al lontano 1991 e ha come interpreti principali i mitici jeff bridges e robin williams. è un film di grande poesia, sulla ricerca del santo graal, la lotta contro i propri demoni, e il valore dell’amicizia.
  3. eternal sunshine of the spotless mind è conosciuto in italia con il nome infelice di se mi lasci ti cancello, scritto dal brillante kaufmann e diretto dal visionario gondry. gli attori sono famosissimi (jim carrey e kate winslet), si tratta in sintesi di una storia d’amore, ma il film è tutt’altro che scontato.
  4. across the universe è forse uno dei pochi musical che potrei rivedere più volte senza stancarmi. la storia si snoda tra le note delle canzoni dei beatles, riarrangiate magistralmente e cantate dai diversi personaggi. anche la fotografia è un capolavoro e gli attori sono bellissimi.
  5. mr nobody è uno dei migliori film degli anni 2000, purtroppo mai stato doppiato in italiano. il genere è fantastico/fantascientifico/drammatico, il messaggio essenziale e profondamente toccante, l’interpretazione di jared leto vale da sola la visione del film.
  6. the invention of lying (ita: il primo dei bugiardi) è una commedia scritta e interpretata dal comico inglese ricky gervais, e già da questo si potrebbe intuire quanto sia divertente. l’idea alla base del film è: cosa succederebbe se in un mondo dove le bugie non esistono un uomo decidesse di inventarle?
  7. moon è un film diretto dal talentuoso duncan jones, figlio di david bowie. il protagonista è un uomo (il mio amato sam rockwell) che lavora in una stazione lunare. l’evoluzione della sua storia è coinvolgente senza via di scampo.
  8. the secret life of walter mitty (ita: i sogni segreti di walter mitty) forse ha meno bisogno di presentazioni. film recente di e con ben stiller, viene definito anche questo di genere fantastico/drammatico, ma per me è più una commedia motivazionale.
  9. lars and the real girl (ita: lars e una ragazza tutta sua) è uno dei tanti film indipendenti che amo. il protagonista è un anomalo ryan gosling, poco avvenente e con evidenti difficoltà di interazione sociale, alle prese con un’altrettanto anomala relazione sentimentale. comico e drammatico allo stesso tempo.
  10. man on the moon è forse il film meno conosciuto interpretato da jim carrey: la storia del comico statunitense andy kaufman, personaggio controverso che stravolse il concetto di spettacolo attraverso il surrealismo e che visse la sua vita in maniera altrettanto surreale.

impossibile fare una lista esaustiva, ma questi sono 10 film che mi sento di consigliare!

Annunci

11 thoughts on “top ten dei film strani (che lasciano un segno)

  1. Ho visto solo i primi tre, ma è tantissimo tempo che vorrei recuperare Man on the moon. E mi hai incuriosito con il film di Gervais!

    (Jim Carrey, a dispetto di alcune sue opinioni personali piuttosto discutibili, è uno degli attori viventi più sottovalutati. Ed io amo Kate Winslet, anche coi capelli azzurri)

    (Tu eri già passata da me, io mai, scusa se sono entrato senza bussare 🙂 )

    Mi piace

    1. Mi fa piacere tu sia entrato e bussare non è necessario, al posto della porta ho una tendina a fili! Sono d’accordo su Jim Carrey, tanto che uno dei miei film preferiti è The Truman Show. Se poi vedrai il film di Gervais, fammi sapere la tua opinione!

      Mi piace

  2. Ho visto Big Fish e me ne sono innamorato subito. Film stupendo e a distanza di anni lo ricordo ancora con estremo affetto.
    I Sogni Segreti di Walter Mitty l’ho trovato un po’ banale…forse perché era stato “venduto” come il nuovo Forrest Gump.
    A proposito: e Forrest Gump?

    Mi piace

    1. Ciao! Riguardo quello che hai scritto su Walter Mitty, pensavo di scrivere un articolo sulle aspettative quando si guarda un film. Se dovessi stilare una lista dei film che mi sono piaciuti di più ( e conterrebbe più di 100 titoli) ci sarebbe sicuramente anche Forrest Gump!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...