t.s. spivet – un libro e un film

il libro the selected works of t.s. spivet (le mappe dei miei sogni, purtroppo fuori catalogo) – opera prima dello scrittore americano reif larsenracconta in prima persona la storia del bambino prodigio t.s., dodicenne creatore di mappe che vive con la sua famiglia in un ranch del montana. t.s. riceve una chiamata dallo smithsonian, un importante centro di ricerca di washington, che gli vuole conferire un premio per uno dei suoi lavori, non sapendo si tratti del lavoro di un ragazzino. lui, abituato all’incomprensione da parte di un padre cowboy taciturno, di una madre scienziata persa nei suoi studi su un coleottero probabilmente inesistente, e di una sorella maggiore… adolescente, decide che se vuole ritirare quel premio dovrà farlo da solo, attraversando in treno gli stati uniti d’america.

il viaggio avviene attraverso gli occhi di t.s., che crea mappe e diagrammi di molte delle cose che osserva, paesaggi naturali e fast food, atteggiamenti, usi e costumi delle persone. il libro è apprezzabile soprattutto per la presenza delle illustrazioni, che riproducono i disegni meticolosi del ragazzino geniale. durante la traversata t.s. passa il suo tempo anche a leggere un diario, trafugato dallo studio della madre, che narra la storia dei suoi avi, in particolare della bis-bisnonna, prima geologa in terra americana. il viaggio si articola quindi su due piani, quello fisico, sempre comunque interpretato dal protagonista, e quello mentale, pregno dei ricordi e delle riflessioni di un ragazzino segnato da un passato famigliare traumatico, che si svela man mano in tutta la sua drammaticità. il percorso di t.s., che dal profondo ovest lo porta alla realtà completamente differente dell’est, è in fondo un percorso circolare: una fuga dalla sua casa che lo riporta dritto nel cuore della sua famiglia.

ts-spivet-trailer

il film the young and prodigious t.s.spivet (lo straordinario viaggio di t.s. spivet) è stato scritto e diretto da jean-pierre jeunet, regista del favoloso mondo di amelie, e girato prevalentemente in canada. nel cast ci sono attori di varie nazionalità (ma non statunitensi, mi pare), e la mia amata helena bonham carter. chi conosce già questo regista sa cosa aspettarsi dai dialoghi e dalla resa visiva, ovvero una semplicità mista ad eccentricità, una certa atmosfera artefatta e favolistica, una buona dose di dolcezza che scaturisce da ogni singola immagine. il film toglie alla storia del romanzo ogni aspetto crudamente violento e vi aggiunge, in compenso, un po’ di fantasticheria, senza minare la verosimiglianza di tutta la vicenda.

mi hanno incuriosito le critiche mosse da diverse persone su internet (comunque una minoranza dei recensori) rispetto sia al libro che al film. quelle sul libro riguardano soprattutto l’evolversi deludente della storia, il focalizzarsi più sui pensieri che sull’azione, il mancato approfondimento dei personaggi secondari, e l’assenza di realismo nel caratterizzare il protagonista, definito da qualcuno: un bambino che non può esistere, perché se realizza mappe geniali dovrà pur avere un qualche grosso problema, no? (non basta il parlare con oggetti inanimati?) di gran lunga meno argomentate le critiche sul film, descritto come sdolcinato, mediocre, noioso da alcuni, da qualcuno bocciato semplicemente perché la regia “favolosa” di jeunet è considerata fastidiosa, alla pari di quella di wes anderson e michel gondry (ah, ma è un complimento, allora!)

kinopoisk.ru

da questa breve analisi posso dedurre che t.s. spivet (libro e film) sia Sconsigliato a: chi ama l’azione e si annoia con le riflessioni, chi detesta i personaggi eccentrici, chi non apprezza le immagini da cartolina retró e pensa che il favoloso mondo di amelie non sia un film delicato e poetico, ma melenso e urticante.

Annunci

3 thoughts on “t.s. spivet – un libro e un film

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...