creature fantastiche e dove trovarle

in questi giorni di nostalgia estrema, ho deciso di ricordare e omaggiare alcune delle creature fantastiche libresche che ho amato di più da bambina e che continuo a considerare tra le migliori creazioni della fantasia di tutti i tempi.

“quando il primo bambino rise per la prima volta, la sua risata si sbriciolò in migliaia di frammenti che si sparpagliarono qua e là. fu così che nacquero le fate.”

peterpan_4

mi piace e mi emoziona sempre il modo in cui j. m. barrie inserisce queste creature leggendarie nella favola di peter pan. trilly è solo una delle tante fate presenti nella letteratura, è una fairy, essendo di nazionalità inglese, e rappresenta lo stereotipo della fata moderna, che però mantiene alcune salienti caratteristiche tradizionali. è un essere magico, una sorta di spirito della natura, ha un carattere vanitoso e irascibile, ma una profonda dedizione per peter, il bambino che sceglie di proteggere. le fate hanno da sempre  colpito l’immaginario di piccoli e meno piccoli, persino l’illustre sir arthur conan doyle volle credere alla loro esistenza, indagando sul caso delle fate di cottingley e scrivendoci pure un libro, the coming of the fairies, oltre a un articolo pubblicato sullo strand. qui voglio citare la risposta di un giornalista (forse l’unico) che supportò doyle: il giorno che uccideremo babbo natale con le statistiche, avremo fatto cadere il nostro mondo glorioso in una profonda oscurità.

“a pochi passi di distanza si apriva nella roccia una piccola grotta e dal suo ingresso veniva un debole raggio di luce. […] si chinò e vide all’interno una stanza che pareva un laboratorio d’alchimista, tutto in miniatura. sul fondo della stanza, in un camino aperto crepitava un allegro focherello. dappertutto erano sparsi vasi, barattoli e bottiglie dalle forme più strane. su uno scaffale stavano allineati fasci di erbe secche di diverse qualità. il minuscolo tavolo nel mezzo della stanza e il resto dei mobili parevano fabbricati con legno di radica. nel complesso quell’abitazione aveva un aspetto quanto mai gradevole e simpatico. solo quando udì un colpetto di tosse, atreiu si accorse che davanti al camino c’era un omino piccino sprofondato in una poltrona.”

246rnue

atreiu scopre così l’esistenza dei bisolitari, due gnomi dall’aspetto bizzarro, enghivuc e urgula, facce grinzose e marroncine, occhi scintillanti e abiti di foglie. uno è un instancabile studioso, l’altra un’abile guaritrice, che aiutano il giovane guerriero nella sua missione. michael ende, nella storia infinita, dà vita a moltissime creature indimenticabili: la vecchia morla, i mordiroccia, fucur (il fortunadrago) sono solo alcune di queste, e gli gnomi sono i miei preferiti. anche nella loro versione più moderna (alla “david gnomo”), questi piccoli esseri mi hanno sempre affascinato, per il loro rapporto con la natura e per la grande ingegnosità. ricordo vividamente che tra le mie letture infantili compariva sia la serie del libro segreto degli gnomi, che conteneva nozioni scientifiche e storiche spiegate in modo semplice e divertente, sia storie del bosco e di gnomi, con le bellissime illustrazioni di tony wolf (antonio lupatelli!).

la mia passione per il piccolo popolo ha resistito al passare del tempo. penso con tenerezza all’elfo domestico o all’asticello nella saga di harry potter, e soprattutto agli eroi della terra di mezzo, quei valorosi e onesti mezzuomini, nati in un lontano pomeriggio estivo dalla penna di j. r. r. tolkien.

“in un buco del terreno viveva uno hobbit.”

p1020492

 

da qui ebbe inizio la creazione di un intero mondo fantastico.

 

Annunci

4 thoughts on “creature fantastiche e dove trovarle

  1. Hai citato quattro dei miei libri preferiti di tutti i tempi, Sono tutte storie che ho amato e continuo ad amare visceralmente (Tolkien un po’ meno a dire la verità, ma comunque…). Mi è piaciuto molto anche il pezzo sulle fate/fairies 🙂
    Grazie del “pensiero felice” 😀
    Alexandra

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...