Irlanda, pop corn e musica

Alle porte di San Patrizio, il santo patrono d’Irlanda, consiglio la visione di tre film che oltre all’ambientazione irlandese hanno come fulcro la musica, anzi una vera e propria passione musicale, anche se espressa in modi diversi. Se siete almeno un po’ simili a me, amerete questi film, perché son fatti con ingredienti perfetti: personaggi con cui empatizzare, canzoni originali, emozionali, coinvolgenti, e l’Irlanda. Sono sempre stata attratta e affascinata da questa terra, ancor prima di visitarla, e non ci penserei due volte a tornarci. Riciclando una battuta di Once upon a time: once you go green, you’ll never go queen!

Once (2006)once1

Questo film colpisce per la sua semplicità e per la sua poesia. Racconta di due ragazzi, lui musicista di strada che ripara elettrodomestici nel negozio del padre e sogna di incidere un album, lei immigrata ceca e ragazza madre che si arrangia come può, bravissima pianista e compositrice. I due da sconosciuti diventano presto amici, attraverso la musica e i testi delle canzoni che compongono assieme si rivelano uno all’altra e creano un legame profondo, che va aldilà delle strade che scelgono di percorrere. Lo sfondo è quello di una Dublino un po’ grigia e decadente, ma vivacizzata dalla musica. Una colonna sonora delicata che fa sognare.

Frank (2014)

frank-film-02-636-380

Vedi, questo è Frank, è il leader di una band dal nome impronunciabile e indossa sempre (anche sotto la doccia) una grande maschera di cartapesta. Jon, un tastierista un po’ sfigato, entra per caso nella band e da quel momento cerca di carpire il segreto di Frank, quello del suo talento creativo e quello della sua malattia mentale, quanto questi due elementi siano connessi e si influenzino a vicenda. Il gruppo si sposta dall’Inghilterra alla campagna irlandese per registrare un album, e qui man mano verranno fuori verità che nessuna maschera può coprire davvero. Un film più onesto che bizzarro, che offre molti spunti di riflessione su talento e ricerca di notorietà.

Sing Street (2016)

thumbnail_23889

Dello stesso regista irlandese di Once, questo film è un mix perfetto di leggerezza e profondità, adatto sia agli adulti nostalgici che agli adolescenti di oggi. Il protagonista Conor vive nella Dublino degli anni ’80, i suoi genitori stanno divorziando, lui è costretto a cambiare scuola, e il suo unico rifugio (assieme al buon rapporto col fratello maggiore) è la sua passione per la musica. Si innamora di una ragazza e per fare colpo su di lei decide di formare una pop band con alcuni compagni, seguendo le orme, musicali e stilistiche, dei gruppi in voga del periodo. Un racconto di formazione divertente, per niente stupido ed appassionato.

 

Annunci

4 thoughts on “Irlanda, pop corn e musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...