belli, strani e interrotti

per il post di oggi ho deciso di selezionare tre telefilm, relativamente datati, che mi sento di consigliare nonostante abbiano avuto un finale inaspettatamente precoce. si tratta di telefilm non troppo conosciuti e speciali, ognuno in modo diverso.

 

pushing_daisies

pushing daisies: è una serie tv statunitense andata in onda tra il 2007 e il 2009. il protagonista è ned (lee pace), un ragazzo che ha il potere di far rivivere ogni cosa morta solo con il suo tocco. la faccenda è ben più complicata, perché una volta riportato in vita qualcuno, al secondo tocco questo morirà all’istante. immagina allora come possa essere resuscitare la ragazza che ami e sapere di non poterla toccare mai più! la cosa migliore di questa serie è che ha tutta l’aria di essere un film di wes anderson: è fiabesca, colorata, surreale, divertente ed emozionante. purtroppo dopo sole due stagioni dovette chiudere. per l’occasione fu confezionato un finale solo parzialmente risolutivo e piuttosto frettoloso, anche se in armonia con il resto della serie. ovviamente se sono qui a suggerirla è perché credo sia fantastica (e chissà che mamma netflix non pensi di sfornare una nuova versione o un seguito).

 

332-life-on-mars-18-1368909404

life on mars: oltre ad essere una bellissima canzone di david bowie, è anche una serie britannica, che andò in onda dal 2006 al 2007. l’ispettore capo della polizia di manchester, sam tyler (john simm), viene investito da un’auto e si ritrova inspiegabilmente nel 1973; qui lavora ancora per la polizia, ma sotto la supervisione dell’ispettore gene hunt. oltre a compiere le indagini, sam dovrà confrontarsi, e spesso scontrarsi, con le peculiarità culturali dell’epoca e, cosa ancora più interessante, dovrà cercare di fare chiarezza sulla sua condizione. l’ambiguità di questo telefilm è il suo ingrediente migliore, assieme alla giusta dose di ironia. dopo due stagioni si decise per la sua conclusione, si dice, per la mancata disponibilità del protagonista a continuare. in questo caso sono contenta di questa scelta, perché il finale, per quanto possa essere considerato aperto, resta per me uno dei migliori della storia delle serie tv.

 

70157495

black books: si tratta di una sitcom britannica, realizzata tra il 2000 e il 2004, che ha vinto alcuni premi ma è quasi sconosciuta in italia. ruota attorno a bernard black (interpretato dal comico irlandese dylan moran, anche co-autore della sitcom), proprietario di una piccola libreria nel quartiere londinese di bloomsbury, alcolista trasandato ed eccentrico con un pessimo carattere. gli fanno compagnia l’assistente manny white e l’amica fran katzenjammer, non molto più normali di lui, che cercano a modo loro di ammorbidire la sua corazza da misantropo, ma finiscono per essere risucchiati sempre nella spirale perdi-tempo dell’amico black. il telefilm, per volontà del suo creatore, termina con la terza stagione, e non ha un vera e propria conclusione. nonostante questo, lo consiglio: i personaggi e l’umorismo, calato nella quotidianità ma con tratti surreali, meritano da soli la visione.

li conoscevi già? ce n’è uno che ti ispira?

Annunci

8 thoughts on “belli, strani e interrotti

  1. Conoscevo i primi due, anche se non ho visto tutte le puntate. Vorrei aggiungere anche il, purtroppo interrotto, Reaper-in missione per il diavolo. In realtà, scavando negli archivi del web se ne troverebbero altri, perché a volte serie interessanti e strani vengono interrotte prematuramente, mentre altre continuano a languire diventando più orrende e sconclusionate di stagione in stagione (i brutti, banali e continuamente in onda). Bella l’idea di riunire in un post i “belli, strani e interrotti” ;).

    Mi piace

      1. Ora che mi fai pensare, io non ricordo quando è iniziato il mio amore per le serie britanniche!! Oddio ho iniziato con Mork e Mindy ma quella era americana… britanniche? Il Doctor Who sì ma poi calma piatta poi di nuovo U.S.A con X Files insomma fino ad un certo punto America a go-go con Friends però ultimamente solo British … vedi Hinterland?

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...