Tributo a Dodici (Doctor Who)

Non esiste nessun “Dottore”. Sono solo un tipo in una scatola che racconta storie. Non sono venuto qui perché provo vergogna. Un po’ di vergogna non ha mai fatto del male a nessuno. Sono venuto perché voi state male e mi avete chiamato. E perché qualche volta, nei giorni buoni, se mi impegno molto, non sono un vecchio Signore del Tempo che scappa. Sono il Dottore.

Immagina che il tempo avvenga tutto in una volta. Ogni momento della tua vita si presenta intorno a te, come una città. Strade piene di edifici fatti di giorni. Il giorno in cui sei nato. Il giorno in cui muori. Il giorno in cui ti innamori. Il giorno in cui quell’amore finisce. Un’intera città costruita con il trionfo e il cuore spezzato e la noia e le risate e quei momenti in cui ti tagli le unghie dei piedi. È il posto migliore in cui potrai mai essere. Il tempo è una struttura relativa a noi stessi. Il tempo è lo spazio creato dalla nostra vita, dove stiamo insieme per sempre. Tempo e Relativa Dimensione nello Spazio (Time And Relative Dimension In Space). Significa “vita”.

Il progresso umano non si misura dall’industria. Si misura dal valore che dai a una vita. Una vita insignificante. Una vita senza privilegi. Il ragazzo che è morto nel fiume: il valore di quel ragazzo è il vostro valore. È questo che definisce un’epoca. È questo che definisce una specie.

È il super-potere degli esseri umani: dimenticare. Se ricordaste come vanne le cose, avreste smesso di fare le guerre. E di fare bambini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...