Anime e core #4 Christmas Edition

Esistono molte serie animate giapponesi che contengono episodi natalizi, e anche qualche lungometraggio dedicato quasi interamente al Natale, ma pochi sono belli come Tokyo Godfathers. L’autore di questo anime è Satoshi Kon, disegnatore, sceneggiatore e regista purtroppo prematuramente scomparso nel 2010. Le sue opere sono conosciute per essere travolgenti, vive, e leggibili su diversi livelli di interpretazione. Perfect Blue, Millennium Actress, Paprika e anche la serie Paranoia Agent, sviluppano intrecci dal forte impatto psicologico e criticano una società che spesso appare senza speranza, destinata a soccombere sotto il peso del consumismo e minacciata da un’alienazione tecnologica.

Tokyo Godfathers non ci mostra una realtà troppo diversa, edulcorata perché immersa nello spirito natalizio, ma, seppur in un contesto travagliato e pieno di punti d’ombra, lascia aperto uno spiraglio per l’amore, per un senso di familiarità che vada anche oltre i legami di sangue, e per l’illusione che può trasformarsi in speranza di poter, ogni tanto, assistere a un piccolo miracolo.

Si raccontano le storie di tre senzatetto che uniscono le loro solitudini: Hana, un travestito che ha abbandonato il suo lavoro; Gin, un alcolizzato ex giocatore d’azzardo che ha perso la sua famiglia; Miyuki, un’adolescente scappata di casa dopo un violento scontro con suo padre. Questa insolita famiglia, nella notte della vigilia di Natale, trova tra l’immondizia una neonata abbandonata. Gin e Miyuki vorrebbero portarla subito alla polizia, ma Hana, che ha sempre desiderato essere madre, li convince a tenerla almeno per un giorno. Da qui la storia si sviluppa con il ritmo di una comedy brillante, tra l’investigazione per la ricerca dei genitori della piccola, la scoperta delle drammatiche verità sui protagonisti, e un viaggio on the road tra le catapecchie e le luci sfavillanti di Tokyo.

Un film che ci parla di violenza e di disperazione, ma anche di amicizia e di perdono, che ci mostra un sorriso sdentato e ci dice che, in un modo o nell’altro, siamo tutti connessi.

5 pensieri riguardo “Anime e core #4 Christmas Edition

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...