Vi presento i Durrell

Louisa, suo marito Lawrence Durrell e i loro quattro figli vivono in India durante l’Impero anglo-indiano. Il signor Lawrence, ingegnere oberato di lavoro, muore disgraziatamente per un infarto nel 1928, e la famiglia si trasferisce in Inghilterra, dove già il figlio maggiore, Lawrence (Larry), era stato mandato per motivi di studio. Qualche anno più tardi, nel 1935, i Durrell vanno a vivere nell’isola greca di Corfù, probabilmente spinti dalle difficoltà economiche e da una generale e profonda insoddisfazione per la grigia esistenza nella cittadina inglese di Bournemouth.

Qui in Grecia Larry si dedica alla scrittura dei suoi primi romanzi. Mostra fin da subito la sua vena poetica e virtuosistica, nonché la sua predilezione per la tematica amorosa ed erotica, che rigoglierà poi nelle sue opere di maggiore successo del “quartetto di Alessandria“. Suo fratello Leslie non ha altrettanta fortuna con la carriera, non trovando mai una vera e propria vocazione aldilà della sua passione per le armi, e vive in balìa del proprio cuore forse un poco ingenuo. Margaret, detta Margo, adolescente spensierata, trova in Corfù la sua vera casa, con il sole, il mare e la gente del posto che non vorrà più lasciare.

Il piccolo Gerald (Gerry), immerso nella natura del Mediterraneo, può vivere liberamente il suo più grande amore: quello per gli animali. Man mano riempie l’abitazione di famiglia e il giardino circostante di piccoli e grandi animali selvatici, e con l’aiuto dello scienziato Theodore Stephanides, che diventa suo mentore e amico, si dedica allo studio della fauna locale, interessandosi sempre più alla cura delle creature maggiormente a rischio di estinzione.

Sull’isola i quattro fratelli, assieme all’amata madre, trascorrono cinque anni di indimenticabile pace. È il 1939 e con la Seconda Guerra Mondiale inesorabilmente le loro vite prendono strade diverse e impreviste. Ma c’è un lieto fine.

Lawrence non è il solo a raggiungere una certa fama. Gerry, una volta finita la guerra, riesce a laurearsi e a diventare zoologo, realizzando così il sogno della sua vita: un’intera esistenza dedicata alla natura, agli animali, all’esplorazione e alla salvaguardia delle specie più rare e fragili. Non solo, scrive anche una serie di libri a tema naturalistico e tra questi la trilogia autobiografica La mia famiglia e altri animali, L’isola degli animali e Il giardino degli dei. Da questi romanzi è stata tratta la serie tv The Durrells, composta per il momento da tre stagioni, che racconta quei magici anni trascorsi sotto il sole di Corfù, e che mi ha permesso di conoscere questa famiglia sorprendente.

5 pensieri riguardo “Vi presento i Durrell

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...