Antistress

C'è una cosa in particolare di questo mese appena trascorso che voglio ricordare: il binge watching curativo. La mia ansia stava peggiorando, facendomi tornare nella mente quei ricorrenti pensieri di fuga e soluzioni apocalittiche che hanno forse il loro fascino, ma non hanno niente di costruttivo. Al lavoro la situazione era sempre altalenante, ma mi … Continua a leggere Antistress

L’inizio del cambiamento?

Eccomi di nuovo, qui ad usare questo blog come fosse un diario per tenere traccia delle mie piccole svolte e delle riflessioni che penso (un giorno) torneranno utili a me o a qualcun altro. Da tanto tempo chiedevo all'universo un'occasione per poter realizzare la mia svolta, un'occasione di lavoro che mi permettesse di fare progetti … Continua a leggere L’inizio del cambiamento?

La mia parte cattiva

C'è una parte di me che mi dice cose crudeli. Mi chiama inutile, mostro, e tanti altri appellattivi simpatici come una diarrea sull'autobus. Una parte fortissima e sadica, che si sente appagata nel vedermi sbagliare e sbagliare ancora, spesso ripetendo gli stessi identici errori. Ho pensato di essere stupida fino a quando non l'ho vista … Continua a leggere La mia parte cattiva

Piccola testimonianza sull’amore

Non ho mai vissuto una storia d'amore. Relazioni, avventure, flirt sì, ma una vera storia d'amore mai. Lo saprei se l'avessi vissuta, no? Ho qualche dubbio anche sul significato della parola amore. Per me l'amore è comprensione, è riconoscimento, è trovare un senso a qualcosa che non ce l'ha. Ma non so se sia un … Continua a leggere Piccola testimonianza sull’amore

Opinioni (non richieste) sul minimalismo

Avete sentito che il minimalismo è diventato di moda? Sì è il termine giusto: di moda. Io sono sempre stata un po' minimalista, un po' per necessità, un po' per gusto, predisposizione. Ma non sono mai stata abbastanza furba da scriverci un libro o realizzare dei video per spiegare il mio metodo. Anche perché il … Continua a leggere Opinioni (non richieste) sul minimalismo

Minimalismo, distrazioni e ultimatum

Ormai si sente parlare ovunque di minimalismo, e anche chiunque e in qualsiasi salsa. C'è chi lo ha accolto come filosofia di vita, chi ha raggiunto livelli estremi e si è liberato della maggior parte del superfluo e persino dei colori, chi ha sfruttato il trend di Marie Kondo e della sua arte del riordino … Continua a leggere Minimalismo, distrazioni e ultimatum

Un’equazione matematica prova che sono brutta (parte 4)

Poche settimane dopo aver trovato l'articolo nella mia soffitta, l'ho detto alla signora J, di come la mia faccia fosse paragonata a un dipinto di Picasso. Le ho detto del compito che Beth mi aveva dato e le ho chiesto se potevo incorporare il mio progetto nei compiti scolastici. La signora J ha sostenuto la … Continua a leggere Un’equazione matematica prova che sono brutta (parte 4)

Un’equazione matematica prova che sono brutta (parte 3)

"Queste cose continuano ad accadere e so che devono significare qualcosa. Devono. Voglio che la mia sofferenza significhi qualcosa. Voglio che questo dolore abbia importanza." Lei ha risposto dandomi un incarico. Mi ha detto che voleva che facessi una foto della mia faccia ogni giorno per le successive settimane. Mi ha detto che non avevo … Continua a leggere Un’equazione matematica prova che sono brutta (parte 3)