ho intrapreso, ormai da un po’ di tempo, un percorso verso una vita più naturale. con naturale non intendo solo eco-sostenibile (e già questa sarebbe un’impresa), ma anche in equilibrio con quella che penso essere la vera me stessa. è un percorso che reputo molto difficile, considerato il tipo di società in cui sono cresciuta e nel quale continuo a vivere, una società basata essenzialmente sul consumismo e che plasma le menti degli individui a sua immagine e somiglianza, reprimendo o demonizzando qualsiasi tentativo di evasione. l’obiettivo quindi è quello di riavvicinarmi a ciò che è naturale, e nonostante non sia andata a vivere nei boschi (almeno per il momento), esplorare la mia natura e lasciarmi guidare da lei, la mia personale stella polare.

-FA’ CIÒ CHE VUOI, vuol dire che posso fare tutto quello che mi pare, non credi?

-no, vuol dire che devi fare quel che è la tua vera volontà. e nulla è più difficile.

-la mia vera volontà? e cosa sarebbe?

-è il tuo più profondo segreto, quello che tu non conosci.

-e come posso arrivare a conoscerlo?

-camminando nella strada dei desideri, dall’uno all’altro, e fino all’ultimo. l’ultimo ti condurrà alla tua vera volontà.

-ma questo non mi pare tanto difficile.

-di tutte le strade è la più pericolosa.

-perché? io non ho paura.

-non è di questo che si tratta. ciò richiede la massima sincerità e attenzione, perché non c’è altra strada su cui sia tanto facile perdersi definitivamente.

(la storia infinita)

 

 

 

7 thoughts on “il progetto

  1. La strada si fa in due.. anche io credevo come te in un percorso solitario, ma sbagliavo.

    Non camminare davanti a me,
    potrei non seguirti.
    Non camminare dietro di me,
    potrei non esserti guida.
    Cammina al mio fianco,
    ed insieme troveremo la via.

    Albert Camus

    Ti auguro di trovare la persona che faccia questo cammino con te
    Ciao

    Liked by 1 persona

    1. Ciao! Penso anch’io che si possa trovare se stessi solo nel rapporto con l’altro, però non sempre si ha la”fortuna” di trovare un compagno di vita, e questo non può impedirci di cercare un buon rapporto con noi stessi e col mondo. Ti ringrazio per l’augurio e auguro a te di trovare sempre una riserva di forza e amore anche qualora scomparisse chi cammina con te.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...